Categorie
Demolizioni industriali

Demolizione Ex Stoppani – Cogoleto (Ge)

PROGETTO: Riccoboni S.p.a. – Ex Stoppani
SITO: Stabilimento Ex Stoppani – Cogoleto (GE)
DATA: 2014-2016
CLIENTE: Riccoboni S.p.a..

DESCRIZIONE: Le lavorazioni consistono nella demolizione dell’impianto ex Stoppani di Cogoleto, struttura industriale classificata dal Ministero dell’Ambiente come SIN – Sito di Interesse Nazionale a causa delle elevate problematiche ambientali dovute alla presenza di valori di inquinamento da cromo esavalente. Le demolizioni sono tuttora in corso di esecuzione, con una percentuale di completamento intorno al 90 %. Le strutture affrontate sono di carattere vario, andando da edifici multipiano in c.a. a forni ed impianti in carpenteria metallica.
Demolizione forno 78

Categorie
Demolizioni industriali

Stabilimento Syndial di Assemini

PROGETTO: Syndial Assemini (CA)
SITO: STABILIMENTO SYNDIAL di ASSEMINI (CA)
DATA: 2011-2013
CLIENTE: SYNDIAL S.P.A.

DESCRIZIONE:
La società Demolscavi è stata incaricata dall’Appaltatore A.T.I. Montalbetti – Petroltecnica delle demolizioni rientranti nell’ambito delle opere di Decommissioning dell’impianto di Assemini (CA). Demolscavi ha eseguito tutte le operazioni di demolizione edifici e strutture industriali, costituite da manufatti in c.a., muratura e carpenteria metallica. La quantità totale di strutture demolite ha prodotto circa 62.500,00 t di detrito, ottenuto dopo le operazioni di abbattimento, frantumazione e deferrizzazione.
Le attività hanno ricompreso le seguenti operazioni:

– Impianto cantiere (A/R) con approvvigionamento mezzi e attrezzature necessarie;
– Esecuzione impianto abbattimento polveri costituito da serbatoio di accumulo da l. 3.000, motopompa e monitore da 700 l./min. oppure spingarda o cannon fog con linea in polietilene da collegarsi a idrante del tipo antincendio se esistente;
– Demolizione meccanica con escavatore attrezzato di pinza idraulica delle strutture in c.a. e muratura insistenti sulle aree (capannoni industriali ed edifici civili) fino a piano pavimento interno;
– Scalzamento di tutte le linee e di tutti i pozzetti accatastando il materiale a lato dello scavo;
– Demolizione di tutte le eventuali strutture in c.a o cls mediante l’utilizzo di escavatore attrezzato di martellone, pinza o frantumatore idraulici;Separazione e accumulo , a secondo della propria natura (legno, plastica, ferro, ecc) di tutti i materiali costituenti le strutture/edifici in demolizione;
– Demolizione delle pavimentazioni e delle fondazioni ad una quota di -0,10 m. dal piano campagna;
– Deferrizzazione e frantumazione primaria delle strutture demolite con escavatore attrezzato di frantumatore idraulico (Il ferro presente sarà eliminato nella percentuale massima del 90%);
– Accumulo del materiale detritico di risulta sul sedime dei vari fabbricati

Categorie
Demolizioni industriali

Demolizione torre piezometrica centrale di Saluggia

PROGETTO: SOGIN – Saluggia (VC)
SITO: Centrale Sogin – Saluggia (VC)
DATA: Luglio 2010
CLIENTE: SOGIN S.p.a. – Ansaldo Nucleare S.p.a.

DESCRIZIONE:
La società Demolscavi, in regime di subappalto per conto di Ansaldo Nucleare S.p.a., è stata chiamata ad eseguire la demolizione controllata della torre piezometrica sita all’interno del sito nucleare di Saluggia (VC), per conto della Committente principale SOGIN S.p.a..
Il serbatoio piezometrico, utilizzato come parte dell’impianto di alimentazione idrica della centrale, era costituito da una pila di sezione circolare in c.a. e sovrastante serbatoio pensile sempre in c.a. a forma tronco conica.
L’altezza totale della struttura era di circa 60 m dal piano campagna. La demolizione è stata eseguita tramite smontaggio progressivo della struttura in c.a., con tagli in quota con utensili diamantati e sezionamento in singole porzioni calate a terra con idonea autogrù. Al fine di creare l’accesso alle zone operative ed al posizionamento degli utensili per il taglio è stato eseguito un ponteggio che fasciasse a tutta altezza la struttura e permettesse l’accesso in quota in totale sicurezza.
Vista l’altezza elevata del serbatoio, si è utilizzata una speciale autogrù cingolata DEMAG TC 2800 con braccio da 100 m.
Torre piezometrica di Saluggia. Posizionamento autogrù e smontaggio copertura.
Smontaggio elementi fusto di sostegno.

I lavori sono stati eseguiti in n. 48 giorni, tra maggio e luglio 2010. 4.3 Demolizioni civili in ambito urbano Numerose le demolizioni civili in abito urbano, in molte e diverse condizioni ambientali, in cui il rapporto con l’ambiente urbano e residenziale all’intorno del cantiere ha un ruolo di primaria importanza.